Componenti edili con isolamento in paglia

Spread the love

L’uso della paglia come isolante a dispetto dei molti pregiudizi ha una  antica tradizione: già intorno agli inizi del XX secolo questo materiale è stato utilizzato principalmente negli Stati Uniti, al fine di costruire case veloci, a basso costo, in modo semplice ed efficace. Solo negli anni Settanta questa tecnologia ha compiuto il salto verso l’Europa centrale. Da allora più di 10.000 a basso consumo energetico case sono state costruite con isolamento paglia.

balletta di pagliaI principali vantaggi di isolamento con paglia sono:

– la paglia è un materiale di scarto derivante dalla lavorazione di una materia prima rinnovabile (il grano), cresce ogni anno, è a basso costo;
– La paglia è completamente biodegradabile e possiede proprietà specifiche ambientali estremamente positive (Global Warming Potential – GWP in CO2 equivalente);
– Le balle di paglia come materiale da costruzione possono essere facilmente lavorate e le possibilità di impiego per muri, pavimenti, soffitti e coperture sono molto estese.

Dati tecnici di paglia in ballette adatte ad uso come isolante in edilizia:

– Dimensioni: Lunghezza: da 80 a 120cm, Larghezza: 45cm, Altezza: 35cm
– Densità (min / max): da 80 a 120kg/m3
– Contenuto di umidità della paglia: <15%
– Presenza di erbe infestanti <0,5% in peso
– Particella frazione residua <0,4 wt. %
– Conducibilità termica [lambdaD] : 0,046W/mK
– Comportamento al fuoco: B2
– Permeabilità al vapore d’acqua: 0.43 kPa s/m2
– Assorbimento: 4.3 kg/m2
– Riduzione dimensionale in opera: 2,3%
– Resistenza biologica: Classe 3