traspirabilità

vediamo perchè è tanto importante la traspirabilità dei materiali in edilizia.
Innanzitutto va specificato di cosa si parla e va “tradotto” il modo di dire in gergo scientifico.
Quando si parla di traspirabilità si intende la capacità di diffusione del vapore d’acqua. Il valore che esprieme questa capacità è μ (“m” in greco) e rappresenta il rapporto tra la diffusione di un metro d’aria e quella del materiale in questione.

Il vapore nelle abitazioni viene generato all’interno dall’attività e presenza umana. Per una legge della fisica tende a migrare dall’aria calda a quella più fredda, perciò in inverno (il periodo in cui possono subentrare problematiche di muffe e condensa) il vapore viene prodotto all’interno degli ambienti e nella sua trasmigrazione naturale verso l’esterno penetra nell’involucro.

Questa funzione di penetrazione del vapore d’acqua dell’ambiente all’interno dei paramenti dell’involucro è fondamentale, in quanto consente di stabilizzare l’umidità relativa degli ambienti interni. Ma a questo punto è fondamentale che tutta la quantità di vapore che penetra nel muro abbia la possibilità di uscirne sul lato esterno. E’ per questo che viene fatta una apposita verifica con il Diagramma di Glaser. Perchè se nel suo passaggio verso l’esterno il vapore incontra materiali che oppongono resistenza (il coiddetto “freno” o “barriera” al vapore) allora si concentra, aumentando l’umidità relativa. Quando la concentrazione sale sopra l’80% si possono formare muffe. Allorquando sale sopra il 100% si forma condensa.

Ma la condensa si forma all’interno della stratigrafia, così quando il fenomeno è notabile dall’interno, è già molto tardi per porre misure di difesa.

Fazit

E’ fondamentale che i materiali dell’involucro, in particolare quelli posti sul lato più esterno, siano traspiranti rispetto al vapore d’acqua. In particolare i materiali naturali presentano alta traspirabilità (= bassi valori di diffusione del vapore d’acqua). E’ una delle caratteristiche di pregio di materiali quali sughero, fibra di legno, cellulosa ecc.