proposta di riforma monetaria dell’ISLANDA

foto getty images
foto getty images

Il governo islandese esamina la proposta di rimuovere il potere delle banche commerciali di creare denaro. La proposta sarebbe una svolta nella storia monetaria e della finanza e fa parte di una relazione scritta da un deputato del governo di centro Partito del progresso, Frosti Sigurjonsson, dal titolo “Una migliore sistema monetario per l’Islanda”.

“I risultati saranno un importante contributo alla discussione cui è decisivo, qui e altrove, sulla creazione di moneta e la politica monetaria”, ha detto il primo ministro David Sigmundur Gunnlaugsson.

Il rapporto, commissionato dal premier, ha lo scopo di porre fine a un sistema monetario che ha creato un gran numero di crisi finanziarie, tra cui la più recente nel 2008.

Secondo uno studio condotto da quattro banche centrali, il paese ha avuto “più di 20 casi di crisi finanziarie di diversi tipi” dal 1875, con “sei gravi episodi multipli di crisi finanziaria che si verificano ogni 15 anni in media”.

Mr Sigurjonsson detto che il proble

ma ogni volta sorto dal credito mongolfiera durante un forte ciclo economico.

scarica il testo completo: monetary-reform-Iceland