stato dell’arte della normativa italiana sull’edilizia sostenibile

La normativa italiana ha subito una forte evoluzione nell’ultimo decennio. La normativa è la trasposizione in codici del sentire dell’intera società. L’evoluzione è stata più sensibile in particolare in quesi settori che sono analiticamente quantificabili: l’efficienza energetica come consumi, ricorso … Continue reading stato dell’arte della normativa italiana sull’edilizia sostenibile

Condominio Villaverde primo stabile popolare completamente sostenibile

Mio padre Ugo Sasso fin dagli anni ’80 si occupava degli aspetti della sostenibilità dell’ambiente antropico e sentiva l’esigenza di colmare una lacuna tra le istanze di chi si soffermava solo sulle problematiche di materiali e risorse e chi invece … Continue reading Condominio Villaverde primo stabile popolare completamente sostenibile

Signoraggio Bancario e Sovranità Monetaria

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PAVIA, DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E AZIENDALI, Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE: “SIGNORAGGIO BANCARIO E SOVRANITÀ MONETARIA” Tesi di Laurea di: Fabio Maggiore una moneta accettata e scambiata e che viene definita tale, ma moneta non è. Infatti, circa il 94% della moneta oggi circolante non è una vera moneta, […] ma, di fatto, risulta essere un segno di debito delle banche ordinarie che è stato diffuso secondo il meccanismo della riserva frazionaria, che noi abbiamo accettato e confuso come fosse moneta legale. […] la moneta, essendo strumento alienante tra lavoratore … Continue reading Signoraggio Bancario e Sovranità Monetaria

Che una nazione dica ai suoi cittadini “dovete consumare meno perché ci sono pochi soldi” è ridicolo come se una compagnia aerea dicesse “abbiamo aerei che volano, ma non possiamo prenderti a bordo perché non ci sono abbastanza biglietti” | S.Emry

Continue reading Che una nazione dica ai suoi cittadini “dovete consumare meno perché ci sono pochi soldi” è ridicolo come se una compagnia aerea dicesse “abbiamo aerei che volano, ma non possiamo prenderti a bordo perché non ci sono abbastanza biglietti” | S.Emry